I sogni sono il motore dell’innovazione

A volte l’idea più assurda, è quella più geniale e innovativa. Ce lo dicono i sogni che non vogliono rimanere in un cassetto ad invecchiare, ma vogliono vivere insieme a noi, anzi vogliono farci volare. Questo lo sa bene Claudia Spadoni,  founder ed executive producer di Rockin’1000 che ci racconta come l’innovazione parte sempre dall’emozione nascosta dietro un sogno.

Rockin'1000: un sogno ambizioso e innovativo

E’ possibile ridisegnare l’idea di un concerto rock? Sì. 5 visionari appassionati di musica rock hanno creato nel 2015 Rockin’1000, la più grande rock band al mondo. Il loro obiettivo era quello di portare i Foo Fighters a Cesena. Ma come compiere il miracolo, anzi i miracoli? Trovare mille musicisti, farli suonare nel più grande live di sempre e mettere insieme i soldi per finanziare tutto questo? Le difficoltà non sono state poche, ma a quanto pare il video della loro performance è stato più convincente di qualsiasi altro ostacolo e i Foo Fighters non hanno potuto rifiutare l’invito. Da quel giorno Rockin’1000 ha poi suonato live in alcune città italiane e persino a Parigi e Francoforte.

Il mind set del sognatore che fa innovazione

Come hanno fatto questi giovani visionari e concretizzare un progetto che ha dell’incredibile? Innanzitutto sfidando la paura del foglio bianco e iniziando a fare, a materializzare le idee e poi dando loro ordine. Claudia Spadoni, una delle menti di Rockin’1000, ci suggerisce quella che è stata la sua strategia:

  1. Identificare l’obiettivo
  2. Individuare le risorse disponibili e quelle necessarie (denaro, persone, tempo)
  3. Individuare le tempistiche di progettazione e realizzazione
  4. Sviluppare l’adattabilità agli imprevisti
  5. Accogliere le incognite e le sfide lungo il cammino

Esci dagli schemi e dai voce ai tuoi sogni

Il coraggio e la lungimiranza di questi giovani visionari hanno permesso al loro sogno di diventare il sogno di altre persone. Gli imprevisti sono diventati un ulteriore boost verso il raggiungimento degli obiettivi. La loro idea sembrava troppo ambiziosa, ma non se ne sono curati. Sono usciti dalla zona di comfort, dagli schemi e si sono aperti all’avventura, si sono lasciati trasportare dall’opportunità di creare qualcosa di unico che fosse anche d’ispirazione per tanti altri giovani. Non si sono fatti spaventare dal percorso e ce l’hanno fatta.

Mindset dell’innovatore:

Per fare innovazione è necessario attingere a 5 soft skills che hanno uno stretta relazione con la sfera emotiva:

  1. PASSIONE per l’idea da realizzare
  2. MOTIVAZIONE, convinzione di realizzare l’idea
  3. APERTURA MENTALE verso le proprie idee, intuizioni e verso ciò che offre la realtà.
  4. SENSO DI APPARTENENZA al progetto
  5. FIDUCIA nel team e nelle circostanze

I sogni sono contagiosi

Rockin’1000 oggi è infatti una community di 25.000 potenziali “millini” che grazie al supporto del digitale hanno avuto la possibilità di farsi contagiare dal sogno dei primi coraggiosi, risvegliando la loro passione per la musica rock. Esistono una piattaforma e un’app che li seguono dall’iscrizione, alla selezione, alla possibilità di partecipare al prossimo concerto live. Ancora una volta il digitale diventa estremamente umano, mettendosi al servizio dello spirito comunitario e della passione per un sogno.

Martina Cogliati
Content Creator Rinascita Digitale

Se questo contenuto ti è piaciuto, partecipa al nostro appuntamento settimanale di Good Morning Doers dedicato al tema Innovazione in diretta ogni Giovedì dalle 9:30

Leave a comment

uno + 7 =