La collaborazione: strumento e valore di crescita

Caro Doer,

Ti starai chiedendo chi sono e cosa ci faccio qui. Hai ragione, mi presento.

Sono Giulia D’Innocenti, content creator della rubrica employability. Non mi avete mai visto in live. Il mio lavoro è tutto dietro le quinte.

Oggi voglio raccontarti il percorso che mi ha portato alla collaborazione con il team di Rinascita Digitale che per me è diventata una seconda famiglia.

Prenditi del tempo e buona lettura.

La mia timidezza

Ho sempre convissuto con due parti di me. Una proattiva e curiosa, l’altra chiusa e riservata.

Come dire … sono nata timida e per quanto questa caratteristica abbia anche dei lati positivi, quando è tua, la odi e la combatti, soprattutto se stai ancora maturando.

Poi però dentro mi è scattato qualcosa. Ho cominciato a mettere in azione un motore che non si è più fermato, che anzi ha continuato ad alimentarsi. Ho iniziato a dirmi:

“Parla quando non ti va di farlo, partecipa, mettiti in gioco anche se ti fa paura, scopri cose nuove, falla a pezzi questa bolla di comfort”

Le tessere di un mosaico

Dopo una prima fase di esperienze sconclusionate, che comunque porto con me, ho cominciato a mettere in ordine i tasselli della mia persona.

Con quello che ho raccolto, ho capito cosa mi piace, in che direzione voglio andare e in cosa mettermi in gioco.

Se ad oggi dovessi riassumere, per me la collaborazione è prima di tutto una sfida con me stessa, un modo per crescere e migliorarmi.

Ma c’è di più.Non è solo il desiderio di misurarmi con me stessa, è anche la voglia di aprirsi agli altri, condividere e scoprire il mondo. Per questo mi lascio coinvolgere con entusiasmo nei progetti, come Rinascita Digitale, che smuovono il mio desiderio di esplorazione.

“Se custodisci un’idea di valore, portala avanti fino in fondo. Ricordati di quando tutto il mondo si è fermato per un attimo, per poi “invertire rotta” e continuare ad andare avanti”

La collaborazione per conoscere se stessi

Questo lo consiglierei proprio a tutti: esplorate e esploratevi.

Perché ogni persona con cui vieni in contatto, ti può lasciare qualcosa. Un’idea, un punto di vista diverso dal tuo che magari non avevi mai considerato, anche solo una parola.

La collaborazione ci arricchisce sempre, anche quando non ne siamo ancora consapevoli.

Da convinta “pirandelliana” credo che gli altri siano il nostro specchio, pronto a restituirci parti di noi che ancora non conosciamo, o che abbiamo qualche remora a mostrare. Inoltre per qualsiasi cosa si produca – prodotti, contenuti, servizi e così via – c’è bisogno del termometro di un “pubblico”.

Perché il confronto è il miglior indicatore di efficacia, ma anche di ispirazione!

Unire le forze e le menti è l’arma più potente che abbiamo per dare vita a progetti stimolanti e creare innovazione.

Inverti la rotta e continua a navigare

Penso sia questa la ricchezza più grande che porteremo con noi al termine di questa impegnativa esperienza collettiva da cui stiamo uscendo: la consapevolezza che adattarsi anche alla situazione più complessa è possibile.

Ecco per me Rinascita Digitale è questo.

Non solo uno spazio di collaborazione digitale e un’opportunità per crescere e confrontarmi. È l’esempio che anche nei momenti più difficili è possibile creare, dare spazio alle idee e generare valore per chiunque scelga di leggerti o ascoltarti.

Inizia adesso, mettiti in gioco

A te caro Doer auguro di trovare una, dieci, mille vie stimolanti, che ti permettano di esprimerti riguardo ciò che ti anima e ti sta a cuore.

Perché questo è un vero propulsore di creatività.

La tua tela o il tuo foglio bianco da riempire non saranno sempre una sfida facile, ma se a muoverti sarà la voglia di lasciare qualcosa di utile per gli altri, se avrai modo di muoverti nel campo che più ti appassiona, non scaricherai mai la batteria della motivazione.

Adesso caro Doer tocca a te!

Cosa aspetti a uscire dalla tua zona di comfort?

Dai vita alla tua creatività e ambizione, entra a far parte del team di Rinascita Digitale!

Leave a comment

20 − 10 =