Cazzari e fuffaroli, come conoscerli per evitarli

Tutti ad aiutare alla ricerca del lavoro come si può riconoscere chi ha veramente esperienza e non farsi prendere in giro 

Ma davvero ci sono on line tante persone in grado di fornirci la “polverina magica” per trovare lavoro? O sono solo dei “venditori di fumo” in grado di scrivere post attira like con pochissima valenza di verità? Ne parleremo nella prima puntata del 2021 di Split Working che si presenta con un nuovo format, più dinamico ed interattivo, volto a dare risposte e soluzioni sempre..out of the box. Avremo uno spazio dedicato alle Fake News e al Personal Branding gestito da Osvaldo Danzi e ogni settimana un task dedicato ad approfondimenti, di interesse per i candidati e le aziende, su tematiche di Lavoro, Fiscale, Finanza e Selezione.

Con Alessia Noviello, David Buonaventura, Denis Murano, Marcella Loporchio, Martina Riccio e Osvaldo Danzi.

VIDEO 

DOMANDE SENZA RISPOSTA

Qual è il livello di serietà in generale negli annunci pubblicati sui social dedicati tipo Linkedin?

Molto basso per la concomitanza di diversi fattori, infatti c’è sia la mala fede che l’incompetenza che si sommano. Ma non bisogna demordere, in ogni caso ha sempre senso rispondere ad un annuncio.

Mettere i "fuffaroli" di fronte alla proprie idiozie funziona?

Io ci provo a provocarli, ma niente. Non mi rispondono. Mi bloccano o cancellano il post. Io cerco sempre un confronto, magari sono io che non ho capito. Ma ad oggi nessuno mi ha mai illuminato.

Come trovare il corretto corso di aggiornamento delle competenze?

Non bisogna mai puntare solo su un unico corso.  Cerchiamo almeno 3 percorsi simili e paragoniamoli.

L’esperienza, il CV dei docenti e il contenuto e il programma dei corsi sono metodi di valutazione attendibili. Se c’è un open-day o una lezione di prova meglio ancora. Mai lanciarsi a capofitto su un unico percorso, sempre fare delle verifiche.

Perché nei tempi difficili come adesso c'è più richiesta di "guru", "trainer" e "formatori"? Si tratta di un investimento in formazione?

Magari, ma in realtà questo periodo è caratterizzato dalla disperazione più da investimenti.

In generale ogni momento è buono per investire nella formazione, ma quando si è in situazioni di crisi forse è tardi, ma come si dice: meglio tardi che mai.

A cura di
marcella loporchio
Marcella Loporchio
HR Business Consultant
Osvaldo Danzi
Osvaldo Danzi
Executive e Social Recruiter
Denis murano
Denis Murano
HR Manager autore di Risorse Inumane e Selezioni Inumane
Martina Riccio
Martina Riccio
HR generalist
Noviello
Alessia Noviello
Co-Founder PalCdL Srl
David Bonaventura - Speaker Split Working
David Buonaventura
IT Manager e formatore
Split Working: logo

Finalmente un talk pratico, interattivo e che faccia portare a casa una reale conoscenza diretta e approfondita del mondo del lavoro. In ogni puntata metteremo al confronto esperti del settore, HR Manager, CEO ed imprenditori per aiutare ragazzi e ragazze in cerca di risposte.

Stimoliamo il cambiamento!

Temi trattati
Rinascita Personale
0%
Rinascita Professionale
0%
Rinascita Aziendale
0%
Split Working - Partnership

Leave a comment

sedici − 1 =