Dallo Smart Working alla Smart Quality, un nuovo approccio ai Sistemi di Gestione a norme ISO per Professionisti e Aziende

L’emergenza COVID-10 ha messo in evidenza la fragilità dei Sistemi di Gestione a norme ISO, basati sulle relazioni, scarsamente digitalizzati e legati ad un modello di business obsoleto. La risposta che è arrivata all’emergenza ha aperto in modo improvviso a due importanti cambiamenti a cui tutti gli attori del mercato delle certificazioni sono arrivati impreparati: lo smartworking e gli audit a distanza.

In entrambi i casi, la risposta prodotta alla situazione di emergenza ha riproposto il modello di business preesistente in un contesto completamente nuovo riuscendo nel difficile intento di peggiorare ulteriormente la percezione di inutilità delle Certificazioni a norme ISO da parte delle Aziende e di togliere visibilità e peso al ruolo del Professionista dei Sistemi di Gestione.

Smartworking e Audit a distanza sono quindi destinati a sparire con la fine dell’emergenza? L’indagine realizzata dalla rete di impresa Qualità 4.0 ha messo in evidenza un pensiero comune: nulla sarà come prima e il cambiamento imposto porterà al consolidamento di nuove abitudini. Per questo motivo siamo convinti che l’obiettivo di chiunque, in questo momento storico, non deve essere la resilienza, bensì l’antifragilità. La resilienza è la capacità di tornare allo stato iniziale a seguito di uno shock, di una situazione di cambiamento repentino.

L’antifragilità è l’applicazione del concetto di miglioramento continuo alla resilienza, ovvero la capacità di evolversi ed innovarsi per rimuovere le cause che hanno scatenato l’evento traumatico. Per cogliere questo importante passaggio la lettura che consigliamo è quella de “Il cigno nero”, un libro fondamentale se si vuole capire come funziona veramente il mondo al di fuori delle nostre credenze e suggestioni. Quali scelte possono quindi essere fatte oggi?

È il momento giusto per investire nella digitalizzazione e comprendere che attraverso nuovi strumenti è possibile riprogettare i propri Sistemi di Gestione per ritrovare non solo efficienza ed efficacia, ma il senso stesso di questi modelli, che si è perso negli anni. Il mercato delle soluzioni digitali per i sistemi di gestione è molto variegato e frammentato: non esiste un vero leader di mercato bensì una vasta gamma di prodotti che si posizionano in base al prezzo e alla completezza delle soluzioni. Il 31% delle aziende certificati a norme ISO utilizza strumenti Office, con tutti i limiti e i rischi di errore che questo comporta.

Digitalizzare i sistemi di gestione porta a numerosi vantaggi:

  • Organizzazione nella gestione delle informazioni documentate, con un impatto significativo con sulla sicurezza dei dati e nel risparmio di tempo improduttivo.
  • Sistemi di notifiche e promemoria che avvisano l’utente in modo proattivo circa le attività che devono essere avanzate o consuntivate.
  • Supervisione grazie a cruscotti e notifiche aggiornate in tempo reale per monitorare il corretto funzionamento dei processi.
  • Risparmio di tempo ed energie da poter dedicare alla gestione delle azioni di miglioramento che scaturiscono dall’analisi dei dati organizzati all’interno della piattaforma.
  • Nel caso di servizi cloud inoltre si aggiungono la flessibilità e la scalabilità del servizio ovvero la possibilità di attivare o disattivare singoli moduli o accessi in base alle necessità.

La trasformazione digitale dei modelli organizzativi può inoltre beneficiare degli incentivi di Transizione 4.0, un’occasione da non perdere per ottenere il cambiamento che ti serve in un mondo che è cambiato.

A cura di

Gianlorenzo Caccia
Gianlorenzo Caccia
Aiuto consulenti e aziende a ottenere maggiori benefici dai Sistemi di Gestione ISO grazie alla trasformazione digitale

Il Palinsesto propone i migliori contenuti offerti dai nostri speaker, gratuitamente per voi.

Sviluppa il tuo capitale umano insieme a Rinascita Digitale!

Temi trattati
Rinascita Personale
0%
Rinascita Professionale
0%
Rinascita Aziendale
0%

Leave a comment

tredici + dodici =